Theresa May, arrivano le dimissioni: “Ho fatto del mio meglio”

Theresa May ha annuciato la data delle sue dimissioni. "Mi dimetterò come leader del Partito conservatore il 7 giugno".

Theresa May
Theresa May, arrivano le dimissioni

Brexit, Theresa May ha annuciato la data delle sue dimissioni. Mi dimetterò come leader del Partito conservatore il 7 giugno“, ha fatto sapere la Premier britannica. May ha poi fatto sapere che il processo per scegliere il suo successore inizierà la prossima settimana. “Ho fatto del mio meglio”, ha dichiarato, ma il suo grande rammarico sarà quello “di non aver potuto attuare la Brexit.

L’onere di portare avanti il processo di uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europa toccherà al suo successore, e per farlo, “dovrà cercare consenso in Parlamento”, ha sottolineato Theresa May. E se resta “orgogliosa dei progressi che abbiamo fatto negli ultimi anni”, resta nel discorso una nota amara: “Ho fatto quanto in mio potere per convincere i parlamentari a sostenere l’accordo. Purtroppo non ci sono riuscita“.

Theresa May, arrivano le dimissioni

Già nella serata di mercoledì erano girate voci sulle sue dimissioni, quando la frangia del partito conservatore contraria al nuovo piano della Brexit avevano cercato di costringere la premier a dimettersi. In particolare, a scatenare la rivolta era stata la possibilità di un nuovo referendum inserita nel nuovo piano della Brexit.

La riunione del 1922 Committee

il 1922 Committe, cioè l’organismo del partito che rappresenta i deputati senza incarichi di governo, aveva cercato già il 22 maggio un modo per poter votare la sfiducia a Theresa May. Infatti le attuali regole prevedono che non si possa chiedere un nuovo voto di sfiduicia prima di 12 mesi dal precedente. E siccome Theresa May ne ha affrontato uno a dicembre, non sarebbe ora possibile chiederne un altro. La premier nel frattempo si era dichiarata contraria a lasciare il posto a capo del governo.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.