Vincent Lambert, il Vaticano si oppone alla sospensione delle cure

Dura la presa di posizione del Vaticano che giudica il caso del malato francese Vincent Lambert come una «grave violazione della dignità della persona».

Le parole del Vaticano sul caso di Vincent Lambert (foto di repertorio)

Continua il dibattito sul caso di Vincent Lambert in Francia. Il Vaticano, a tal proposito, ha inteso commentare l’accaduto. «Vi è una grave violazione della dignità della persona che porta all’interruzione dell’alimentazione e dell’idratazione. Lo “stato vegetativo” è uno stato patologico certamente gravoso. Tuttavia non compromette in alcun modo la dignità delle persone che si trovano in questa condizione, né i loro diritti fondamentali alla vita e alla cura, intesa come continuità dell’assistenza umana di base».

Il caso di Vincent Lambert

«L’alimentazione e l’idratazione costituiscono una forma di cura essenziale sempre proporzionata al mantenimento in vita: alimentare un malato non costituisce mai una forma di irragionevole ostinazione terapeutica, finché l’organismo della persona è in grado di assorbire nutrizione e idratazione, a meno che non provochi sofferenze intollerabili o risulti dannosa per il paziente».

Chi si oppone alla scelta

Secondo il cardinale Farrell, al quale si aggiunge anche il monsignor Paglia,
«la sospensione di tali cure rappresenta una forma di abbandono del malato. Essa è fondata su un giudizio impietoso sulla sua qualità della vita, espressione di una cultura dello scarto che seleziona le persone più fragili e indifese, senza riconoscerne l’unicità e l’immenso valore. La continuità dell’assistenza è un dovere ineludibile. Auspichiamo, dunque, che possano essere trovate al più presto soluzioni efficaci per tutelare la vita di Lambert».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.