Brexit, Theresa May propone un rinvio al 30 giugno

Brexit, si prospetta l'ipostesi di un'uscita con una proroga "flessibile" di 12 mesi per il Regno Unito.

Brexit

Nuova proposta per la Brexit. La premier Theresa May ha proposto un rinvio della Brexit fino al 30 giugno. Nel frattempo però il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk sta infatti valutando la possibilità che il Regno Unito affronti l’uscita dalla Ue con una proroga “flessibile” di 12 mesi.

Le notizie della fonte Ue

Secondo una fonte Ue citata dalla BBC, la Gran Bretagna potrebbe uscire dall’Unione Europea non appena il Parlamento ratificherà un accordo di divorzio. La proposta di un’uscita “flessibile” “andrebbe bene sia all’Ue che al Regno Unito perché potenzialmente eviterebbe a Bruxelles di dover affrontare richieste britanniche per più estensioni brevi ogni poche settimane”, avrebbe spiegato la fonte.

Nuovi incontri tra Theresa May e i laburisti

Nel frattempo a Londra si continua a lavorare, e per oggi sono previsti nuovi incontri tra Theresa May e l’opposizione laburista. Il tentativo sarà quello di un compromesso che possa essere poi votato in Parlamento del Consiglio europeo straordinario del 10 aprile. Giusto alle soglie della data prevista per la Brexit, il 12 aprile.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.