Pedofilia, cardinale George Pell condannato a 6 anni di carcere

Il cardinale George Pell è stato condannato a sei anni di carcere dopo che nel dicembre scorso era stato giudicato colpevole di aver aggredito sessualmente due ragazzini di 13 anni

George Pell
Il cardinale George Pell, accusato di pedofilia, è stato condannato a sei anni di carcere
Clicca qui per ascoltare l'articolo

E’ arrivata la condanna per il cardinale australiano George Pell. Il cardinale è stato condannato a sei anni di carcere per abusi sessuali, compiuti quando era arcivescovo cattolico di Melbourne negli anni ’90.

La ichiesta della libertà su cauzione potrà essere chiesta solamente dopo tre anni e 8 mesi. La condanna arriva dopo che il cardinale era stato giudicato colpevole dalla giuria per aver molestato due coristi di 13 anni dopo una funzione celebrata nellla cattedrale di Melbourne. Inoltre, il cardinale è stato ritenuto colpevole di aver aggredito i due ragazzini una seconda volta, mesi dopo.
George Pell si è sempre dichiarato innocente, e i suoi legali hanno presentato appello, che sarà udito il 5 e 6 giugno.

La sentenza

Il giudice Peter Kidd della County Court del Victoria, che ha letto per un’ora la sentenza in diretta tv, ha descritto gli abusi di Pell come “un attacco sessuale alle vittime sfrontato e forzato”. “Gli atti erano sessualmente evidenti, entrambe le vittime erano visibilmente e udibilmente angosciati durate le molestie. Vi è stato un ulteriore livello di umiliazione che ciascuna delle tue vittime deve aver provato nel sapere che l’abuso avveniva in presenza altrui”, è riportato nella sentenza.

Commenta su Facebook
Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.