Crisi in Venezuela, indigeni fanno entrare aiuti

Arrivano i primi aiuti umanitari che stanno entrando nel territorio del Paese. A trasportali sono gli indigeni dell'Amazzonia.

Indigeni Venezuela
Indigeni Venezuela

Crisi in Venezuela, arrivano i primi aiuti umanitari che stanno entrando nel territorio del Paese. A trasportali sono gli indigeni dell’Amazzonia, i quali li trasportano utilizzando le loro imbarcazioni attraverso i fiumi Guainia, Orinoco e Atabapo. A renderlo noto un messaggio sui Twitter di
Liborio Guarulla, rappresentante baniwa ed ex governatore dello Stato di Amazonas.

Ecco, dunque, chi tra questo “scontro tra civiltà” si sta dimostrando più “civile”. Gli indigeni, favoriti da una maggiore conoscenza del territorio dell’Amazzonia, stanno percorrendo avanti e indietro i fiumi per trasportatore gli aiuti umanitari e far fronte alla crisi che ormai da tempo imperversa in Venezuela.

Maduro aveva bloccato le principali strade di accesso al Paese, uniche vie percorribili dai blindati. Non può bloccare però le sconosciute strade che stanno percorrendo gli indigeni.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.