Brext ultime notizie, reali via da Londra in caso di disordini

Il Governo rispolvera Operation Candid, il progetto di evacuazione concepito durante la Guerra Fredda. In caso di disordini per un mancato accordo, la famiglia reale potrebbe andare via da Londra.

La regina Elisabetta sulla Brexit
La regina Elisabetta sulla Brexit

Già tante volte avevamo parlato della fuga delle aziende dalla Gran Bretagna per la paura della Brexit (l’ultima, in ordine di tempo, è la Nissan). Ora spunta un nuovo, clamoroso scenario. Forse la nuova fuga riguarderà, nientemeno la famiglia reale.

Senza accordo

Lo scenario si potrebbe aprire nell’eventualità di disordini dovuti a una uscita dall’Unione Europea senza un accordo con Bruxelles. E questa eventualità sta diventando di giorno in giorno sempre più probabile.

Il governo britannico ha così rispolverato un piano segreto di evacuazione dei Reali da Londra. Un piano simile a quello programmato durante la Guerra Fredda con il nome in codice di Operation Candid.

La destinazione segreta

L’idea venne nel 1962, dopo la crisi dei missili a Cuba. In caso di attacco nucleare sovietico, la regina Elisabetta avrebbe dovuto essere trasportata in fretta in un nascondiglio segreto nelle isole a nord della Scozia.

Ora, incredibilmente, questo piano viene di nuovo rispolverato e preso in considerazione dal Governo.

B-Day

Il giorno decisivo sarà il B-Day del 29 marzo. Tra meno di due mesi. Theresa May sta facendo di tutto per trovare un accordo ma a Londra c’è chi si prepara all’eventualità della fuga della sovrana. Il timore è che con un no dell’Europa si possano scatenare disordini e sommosse nella popolazione. Ricordiamo che Londra è sempre stata pro-Ue.

La regina sta cercando di mantenere una posizione sulla carta super partes, ma le sue recenti esternazioni sulla Brexit sono state criticate da tutti i fronti.

Durante la Seconda Guerra Mondiale

Forse, comunque vada, la Regina deciderà di restare alla finestra nel palazzo di Buckingham Palace. Anche se sotto quella finestra andranno in scena dei disordini.

I reali non sono scappati dal palazzo durante la Seconda Guerra Mondiale, o durante la crisi di impopolarità dovuta alla morte della principessa Diana. Sotto il fuoco dei bombardamenti nazisti fu la Regina Madre a escludere una partenza della famiglia reale da Londra: “I ragazzi non se ne vanno senza di me. Io non me ne vado senza il re. Il re non se ne andrà mai”.

Elisabetta era proprio tra quei ragazzi rimasti a palazzo con i genitori sotto le bombe marchiate con la svastica.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.