Santa Tracker, il sito per seguire in diretta il viaggio della slitta di Babbo Natale

Norad Tracks Santa permette di seguire il percorso di Santa Claus in tempo reale, tra il 24 e il 25 dicembre, fin dal suo decollo dal Polo Nord. La tracciatura è effettuata dal Comando di difesa aerospaziale per il Nord-America.

Santa Tracker è in italiano, per chi vuole seguire il viaggio di Babbo Natale tappa per tappa
Santa Tracker è in italiano, per chi vuole seguire il viaggio di Babbo Natale tappa per tappa

Santa Tracker, il sito per monitorare il viaggio che percorrerà la slitta di Babbo Natale. Grazie al programma Norad Tracks Santa, da quest’anno disponibile in italiano, sarà possibile per i più piccoli seguire il viaggio della slitta trainata dalle renne, in tempo reale, tappa per tappa. La tracciatura viene effettuata dagli esperti del Comando di difesa aerospaziale per il Nord-America (Norad) con l’aiuto di Verizon, il maggiore provider di servizi di telecomunicazioni degli Usa.

Il progetto nato da un errore

Norad Santa Tracker ha avuto inizio nel 1955 a causa di uno sbaglio. A fare partire il tutto un errore di stampa in una pubblicità, che esortava i bambini a chiamare il Comando, anziché la linea dedicata istituita da un’attività commerciale per gestire le richieste a Babbo Natale. Quando il colonnello Harry Shoup rispose al telefono, decise però di stare al gioco, e incaricò il proprio staff di rispondere a tutte le domande dei bambini. Quella della linea telefonica è rimasta da lì in poi una tradizione da portare avanti nel tempo.

Un sistema radar per seguire la slitta trainata dalle renne

Il sistema radar di Norad è installato in parecchie aree tra Canada e Alaska. Come spiega la Cnn, i satelliti dell’agenzia usano i sensori a infrarossi per aiutare a localizzare i lanci di missili che potrebbero venire diretti verso gli Usa. A Natale, questa tecnologia cambia obiettivo e viene usata per tracciare il percorso della slitta trainata dalle renne fin dal suo decollo.

 

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.