Giornata mondiale dei diritti dell’Uomo 2018, celebrazione oggi in tutto il mondo

“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza".

Giornata mondiale diritti dell'uomo
Si celebra oggi la giornata mondiale dei diritti dell'Uomo.

Si celebra oggi la giornata mondiale dei diritti dell’Uomo, che quest’anno coincide con i 70 anni della Dichiarazione universale dei diritti dell’Uomo. “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza”, recita il primo articolo. Tutti i diritti umani che ognuno dovrebbe avere vengono elecanti nei 30 articoli successivi. Questo mondo è però lontano da realizzare i principi espressi dalla Dichiarazione. Ancora ci sono persone tenute in stato di schiavitù, a cui anche i più elementari diritti gli vengono negati.

I conflitti nel mondo

Nel 2017, i conflitti nel mondo, stando al rapporto di Caritas Italiana, sono stati 378. 20 di questi sarebbe poi riduttivo chiamarli conflitti, sono state vere e proprie guerre. Guerre che generano milioni di profughi, migliaia di morti e feriti, centinaia di invalidi permanenti. Il rapporto presenta anche un sondaggio su un’ampia platea di giovani. Il risultato che secondo i giovani le guerre potrebbero essere evitate e che l’Italia dovrebbe limitare la sua produzione di armi e non venderle ai Paesi in guerra.

ne parliamo in pausa pranzo

I diritti degli animali

Da 20 anni esatti, alla giornata dei diritti dell’uomo è stata affiancata la giornata dei diritti degli animali. L’idea di fondo è che tutti gli essere viventi dovrebbero avere gli stessi diritti. Siamo però ancora lontani da questo traguardo. L’uomo continua a nutrirsi di animali e a sottoporli a molte forme di sfruttamento. Finché parliamo di alimentazione, questo è inevitabile. Si dovrebbe affrontare però almeno il problema delle specie che tutt’oggi vengono uccise, abbandonate, usate per esperimenti chimici o per capi di abbigliamento. Ogni animale ha una dignità che andrebbe rispettata. Nessuno andrebbe trattato come oggetto.

 

 

Commenta su Facebook