Protesta gilet gialli, significativo impatto sull’economia della Francia

La protesta dei gilet gialli in Francia ha fatto parlare di sé in ogni dove. A parlarne è il segretario di Stato all'Economia francese Agnès Pannier-Runacher.

protesta gilet gialli
La protesta dei gilet gialli partita dall'aumento della tassa sul carburante

La protesta dei gilet gialli in Francia ha fatto molto parlare in ogni angolo del globo terrestre. «Un impatto significativo sull’economia francese che ha colpito tutti i settori. Si va dall’artigianato al commercio, dal turismo al trasporto stradale. Per le imprese colpite il calo del fatturato è stato compreso tra il 15 e il 25%. Per alcune attività e alcuni territori il calo del fatturato è stato di addirittura il 50%». Si è così espresso il segretario di Stato all’Economia francese, Agnès Pannier-Runacher, nel corso del “Question Time” tenuto all’assemblea nazionale della Camera dei Deputati transalpina.

Francia, la protesta dei gilet gialli

Il Governo francese sta lavorando al fine di ridurre i disagi, tentando di limitare l’impatto sulle imprese«Da dieci giorni – sottolinea il segretario – siamo mobilitati per accompagnare le imprese colpite favorendo le aperture domenicali per chi lo vuole, rafforzando i crediti e agevolando la comprensione dell’amministrazione fiscale. Anche le banche e le assicurazioni sono mobilitate per facilitare i pagamenti. Sono previsti accelerazioni in merito ai dossier legati ad eventuali indennità».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.