Protesta Gilet gialli: arriva una moratoria sui carburanti

Il Primo Ministro francese si appresta ad annunciare oggi una moratoria sul prezzo dei carburanti. Previste anche altre misure di pacificazione sociale.

La protesta dei gilet gialli
La protesta dei gilet gialli ottiene una moratoria sui carburanti

La protesta dei “gilet gialli” sembra aver piegato l’esecutivo Macron. Dopo le proteste delle ultime settimane, il Primo Ministro francese Edouard Philippe si appresta ad annunciare oggi una moratoria sull’aumento della tassa sui carburanti, che era previsto per il primo gennaio 2019. La mossa ha il chiaro intento di provare a calmare la fronda dei “gilet gialli”, che avevano dato la moratoria come condizione per aprire un dialgo. Sono state le stesse fonti governative francesi a dichiare le intenzioni del governo al quotidiano Le Monde.

ne parliamo in pausa pranzo

La moratoria, o “sospensione”, per usare il termine scelto dal governo, dovrebbe avere una durata di alcuni mesi, e sarà accompagnata da altre misure di pacificazione sociale. Secondo il quotidiano francese, tutte le misure previste dal governo verranno illustrate ai deputati del movimento fondato da Macron, La République en Marche nel corso di una riunione del gruppo parlamentare in programma per oggi all’Assemblée Nationale.

Commenta su Facebook
Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.