La pensione arriva a domicilio: a consegnarla sono i carabinieri

Il servizio sarà disponibile gratuitamente per gli over 75 che ne faranno richiesta

Fase 2 autocertificazione
Foto: Pixabay

In tempi di Coronavirus come quello che stiamo vivendo anche la ricezione della pensione subisce un importante cambiamento. Non tutti infatti sono dotati di un conto corrente in cui l’importo viene addebitato, ma sono ancora in molti a occuparsi di ritirarla personalmente presso l’ufficio postale. Un comportamento di questo tipo è però da sconsigliare in questa fase in cui dobbiamo fare il possibile per ridurre spostamenti e assembramenti: ecco così la possibilità di ricevere la mensilità direttamente a domicilio. Un’innovazione importante dopo la decisione di poche settimane fa di anticipare la consegna e scaglionarla in ordine alfabetico.

Pensione a domicilio – Accordo Poste e Carabinieri

Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Si tratta di una novità importante, che consentirà così di ricevere in modo puntuale la cifra prestabilita senza necessità di spostarsi e di andare incontro al timore di contrarre il Coronavirus. A richiedere il servizio, secondo le stime, potranno essere ben 23 mila persone. I carabinieri si recheranno così personalmente presso l’ufficio postale per riscuotere l’indennità pensionistica, grazie a una delega in cui viene indicata la scelta fatta.

Unica condizione da rispettare è quella di non poter usufruire del servizio se sono già stati delegati altri soggetti al ritiro della pensione, o se si sia in possesso di un libretto o un conto postale su cui accreditare la pensione o se si ha modo di fare affidamento su familiari conviventi o domiciliati nelle vicinanze.

Maggiori informazioni sul nuovo servizio possono essere richieste contattando il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste Italiane, o chiamando la più vicina Stazione dei Carabinieri.