Autostrade, Renzi: «Non spaventare chi investe»

Matteo Renzi ha commentato la vicenda di Autostrade in merito alla revoca, o meno, delle concessioni. La situazione è al vaglio del Governo.

Matteo Renzi parla di Autostrade
Matteo Renzi parla di Autostrade (foto repertorio)

Matteo Renzi ha commentato a “Circo Massimo”, in onda su Radio Capital, la vicenda di Autostrade in merito alla revoca delle concessioni. «La revoca ad Autostrade – dichiara Renzi – sta in piedi se hai la base giuridica, altrimenti stai facendo il più grande regalo ad Autostrade che chiederà 40 miliardi di risarcimento».

Il leader di Italia Viva sulla questione autostrade

«Chi è colpevole paghi – ha aggiunto – ma bisogna avere serietà. Dire che faremo la revoca significa spaventare gli investitori». Intanto Autostrade ha presentato un piano da 1.000 assunzioni con tanto di monitoraggio in tempo reale sui viadotti e sui ponti. Si attende la decisione del Governo che sta dando forma alla relazione finale da parte del ministro De Micheli. Lo stesso Conte ha parlato di «un documento in dirittura finale».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.