Diploma magistrale, la decisione della Cassazione per le graduatorie a esaurimento

Le graduatorie a esaurimento e la decisione riguardante la non immissione di chi ha il diploma magistrale. La decisione arriva dalla Cassazione.

Diploma magistrale e le graduatorie ad esaurimento
Diploma magistrale e le graduatorie ad esaurimento
Clicca qui per ascoltare l'articolo

I diplomati magistrali sono fuori dalle graduatorie ad esaurimento. A decidere è stata la Corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso. Il provvedimento era stato presentato da 27 persone che avevano conseguito il diploma magistrale prima dell’anno scolastico 2001/2002. Confermata quindi la decisione di non far partecipare alle graduatorie di scuole materne ed elementari gli insegnanti in possesso del solo diploma magistrale che non avessero partecipato alle sessioni di abilitazione o ad alcuna tipologia di concorso. Il solo diploma magistrale, quindi, è stato tolto del mero valore abilitante.

Diploma magistrale, la decisione della Corte di Cassazione

La Suprema Corte ha evidenziato come legittima la decisione presa nel 2017 al Consiglio di Stato. In quell’occasione furono respinti i ricorsi che avevano aggiornato le graduatorie senza prevedere la possibilità di inserimento per i diplomati magistrali. La decisione ha evidenziato un «eccesso di potere giurisdizionale».

L’ordinanza per le graduatorie a esaurimento

«Non è ravvisabile – si legge nell’ordinanza – alcun superamento da parte del giudice amministrativo dei limiti interni della giurisdizione. Questo è sia con riferimento all’esame delle eccezioni di decadenza, sia in relazione all’affermata insussistenza dei diritto dei ricorrenti ad essere inseriti nella terza fascia delle graduatorie ad esaurimento».

«È stato dichiarato legittimo l’operato amministrativo che ha negato – aggiunge la Cassazione – ai ricorrenti l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie. Si tratta della graduatoria permanente che consente l’immissione in ruolo per scorrimento. Tutto ciò pur essendo invece consentito agli stessi di essere inseriti nella seconda fascia delle graduatorie di istituto. Esse permettono, comunque, di svolgere l’attività di insegnamento con il solo diploma».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.