Biglietto Atm Milano, dal 15 luglio 2019 l’aumento a 2 euro: tutte le nuove tariffe

Dal 15 luglio 2019 entrerà in vigore il nuovo biglietto Atm a Milano, che prevede l'aumento del biglietto urbano a 2 euro

Atm Milano
Atm Milano
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Dal 15 luglio 2019 i milanesi diranno addio alle vecchie tariffe del biglietto Atm a Milano con conseguente aumento del costo a 2 euro. Ma non cambierà solo la tariffa, bensì anche il modo di calcolarla. Fino ad ora infatti la tariffa del biglietto era calcolata sulla base della destinazione, se era extraurbana e a quale zona apparteneva. Ora funzionerà in maniera un po’ diversa.

Biglietto Atm Milano, come funzionerà

A cambiare non sarà solo il costo del biglietto urbano ma anche il calcolo della tariffa per acquistarlo in base alla destinazione. Infatti, dal 15 luglio 2019 la mappa del trasporto metropolitano della città di Milano sarà completamente ridisegnata. Milano, già di per sé, è una città fatta a cerchio, e questa sua struttura è stata utilizzata per ridefinire le tariffe del trasporto urbano. Città e hinterland saranno divise in nove cerchi concentrici, dell’ampiezza di 5 km ciascuna, all’interno di cui varrà la stessa tariffa. Cambierà invece nel momento in cui ci si sposti da una cerchia all’altra, secondo il principio di una tariffa più alta in base alla tratta più lunga. E se ci si dovesse spostare solo nell’hinterland? Nelle zone 4-9 ci sarà un biglietto da 1,60 euro valido su almeno due zone, a cui verranno aggiunti 40 centesimi per ogni cerchia attraversata.

Cosa cambia per gli abbonamenti

Nuove tariffe anche per quanto riguarda gli abbonamenti. L’abbonamento giornaliero passerà a 7 euro, e verrà introdotto un nuovo biglietto della valdità di tre giorni al costo di 12 euro. Il carnet, valido solo tra le fasce 1-3, passerà da 13,80 euro a ben 18, con un rincaro di quasi 5 euro. Scomparirà l’abbonamento settimanale, mentre rimarrà quello mensile, il cui costo aumenterà fino a 39 euro. Invariato a 330 euro, invece, l’abbonamento annuale, che però potrà essere rateizzato in 12 mesi.

Agevolazioni per i giovani e gli anziani

Qualche agevolazione è prevista per giovani e anziani. Fino a 27 anni il mensile costerà 22 euro, e lo stesso varrà per gli under 30 con Isee inferiore a 28mila euro. Cambieranno anche gli abbonamenti senior, per gli over 65 e i pensionati residenti a Milano. L’abbonamento mensile off peak costerà 16 euro, l’annuale 170, mentre l’abbonamento annuale senior senza limitazioni d’orario al mattino costerà 300 euro. Previsto anche un nuovo mensile studenti serale: sarà valido da lunedì a venerdì dall 17.00 alle 20.30 e poi dalle 21 al termine del servzio; mentre il sabato sarà valido dalle 13 alle 20. Il costo sarà di 11 euro. Previsto l’abbonamento urbano annuale per famiglie con tre o più figli a carico, che avrà un costo di 165 euro. I minori in affido pagheranno 19 euro l’abbonamento mensile, mentre i minori di 14 anni viaggeranno gratis. 50 euro invece per l’abbonamento annuale disoccupati o persone con Isee inferiore ai 6000 euro. Novità anche per gli animanli, che viaggeranno gratis su tutti i mezzi.

La stangata per i milanesi

Insomma, agevolazioni sì, per chi deve viaggiare sulle lunghe tratte e per chi rientra nelle fasce protette. Tutti gli altri cittadini milanesi, che -ahimé- abitano in centro a Milano, dopo la stangata della “zona B” che impedisce loro di usare la macchina praticamente in tutta l’area cittadina, dovranno rassegnarsi a pagare a caro prezzo anche i biglietti del trasporto urbano.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.