Disoccupazione giovanile in aumento, i dati forniti dall’Istat

I dati sulla disoccupazione giovanile fanno registrare un aumento. Migliorano alcune fasce ma la situazione non è del tutto rosea.

Disoccupazione giovanile, i dati forniti dall'Istat
Disoccupazione giovanile, i dati forniti dall'Istat

Il tasso di disoccupazione resta fermo al 10,2%: questo è quanto emerso dai dati forniti dall’Istat (aprile 2019). La percentuale, rispetto al 2018, è in diminuzione dello 0,7%. Preoccupa, invece, il dato sulla disoccupazione giovanile (15-24 anni) che mostra un incremento, rispetto a marzo, dello 0,8% con una cifra che si attesta al 31,4%. In calo, in ogni caso, se si confrontano i dati con aprile 2018 (-1,6%).

Disoccupazione, i dati

Il tasso di occupazione al momento registra il 58,8% (dati Istat). Secondo l’Istituto, che prende in considerazione una base mensile, emerge un calo tra i 15-34 anni con meno 52mila posti di lavoro. Si registra il segno “+” nella classe d’età over 50 (46mila). Per quanto riguarda i dati, calcolati su base annua, arrivano segnali incoraggianti per le donne nella fascia 15-24anni (+39mila) e negli over 50 (+232mila).

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.