Conad acquista Auchan e Simply e diventa leader incontrastato del settore

Ora è ufficiale, Conad acquista Auchan e Simply e supera la Coop, diventando leader incontrastato del settore.

Conad acquista Auchan e Simply
Conad acquista Auchan e Simply
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Ora è ufficiale, Conad acquista Auchan e Simply e supera la Coop, diventando leader incontrastato del settore. L’accordo di acquisto è stato chiuso in data 14 maggio 2019. Circa 1600 negozi Auchan nel nostro Paese, compresi 50 ipermercati, passeranno ora alla Conad. Fuori dall’accordo solo 33 supermercati siciliani, che potrebbero andare a un operatore locale.

Conad acquista Auchan e Simply

Non è stato ancora comunicato l’importo della trattazione. Alcune indiscrezioni parlano però di una cifra che si aggira intorno al miliardo di euro. Ora la parola passa all’antitrust, che dovrà passare al vaglio l’operazione. La quota di mercato dovrebbe salire dal 12% al 16,5%, mentre l’aggregato del fatturato con Auchan passerebbe da 13,4 a 17,1 miliardi di euro. Conad quindi supera la Coop, ferma a 14,2%.

L’amministratore delegato Francesco Pugliese commenta così: “Siamo soddisfatti di aver acquisito e riportato nelle mani di imprenditori italiani una rete di distribuzione di grande valore, che sta attraversando un periodo di difficoltà ma che ha grandi potenzialità ed è complementare a quella di Conad. Oggi nasce una grande impresa italiana, che porterà valore alle aziende e ai consumatori italiani”.

Risanare i conti

Ora alla Conad spetta un compito arduo, quello cioè di risanare i conti dell’impresa francese. Negli ultimi anni Auchan italia ha perso un totale di 874 milioni di euro, 275 milioni nel solo 2017. La Conad, viceversa, nello stesso periodo ha guadagnato 871 milioni.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.