Reddito di cittadinanza, l’Inps lo estende a chi ha perso da poco il lavoro

Reddito di cittadinanza, ultime novità. L'Inps annuncia che ora potranno fare richiesta anche coloro che hanno perso il lavoro di recente

Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza, ultime novità. L'Inps annuncia che ora potranno fare richiesta anche coloro che hanno perso il lavoro di recente
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Reddito di cittadinanza, in arrivo altre novità. Pare infatti che l’Inps abbia deciso di estendere il beneficio anche a chi ha perso di recente il lavoro. Chi l’anno scorso ha avuto un reddito, infatti, non può ottenere il Reddito di Cittadinanza.

L’annuncio dell’Inps sul Reddito di Cittadinanza

Invece il Presidente dell’Inps Pasquale Tridico ha annunciato la svolta che per molti italiani costituirà una boccata di ossigeno. Come riferisce Il Desk, infatti, Tridico ha spiegato: “Si potrà fotografare il reddito corrente, e ciò permetterà ai disoccupati in particolari situazioni, percettori di sussidio di disoccupazione o disoccupati da oltre diciotto mesi, di accedere al reddito . Un provvedimento, questo, che Tridico si augura possa approdare in Parlamento forse già alla fine di maggio.

ne parliamo in pausa pranzo

I dati dell’Inps

Il Reddito di Cittadinanza ha riscosso successo nei cittadini, tanto che fino ad ora sono arrivate più di un milione di domande. E l’assegno medio, spiega ancora il Presidente dell’Inps, si aggira intorno ai 520 euro. Anche per quanto riguarda Quota Cento il Presidente dell’Inps è positivo. “In un trimestre sono arrivate 130 mila domande a fronte di una previsione di 290mila in un anno“, spiega Pasquale Tridico, “Siamo assolutamente in linea con le previsioni”.

Le critiche verso “Inps per tutti”

Solo un paio di settimane fa Tridico aveva annunciato la nascita dell’iniziativa Inps per tutti”, che prevede di andare a “cercare i poveri là dove sono”. Un’iniziativa per promuovere il Reddito tra chi ne ha diritto ma non lo sa, aveva spiegato Tridico. Ma la proposta non era stata esente da critiche da parte di chi ci ha visto un’iniziativa di campagna elettorale in vista delle elezioni imminenti. Ma il Presidente dell’Inps respinge le accuse: “I camper andranno nelle periferie di Milano, Roma, Napoli, Torino, Bologna e serviranno a spiegare alle persone tutte le prestazioni a cui hanno diritto, non solo il reddito di cittadinanza. Dobbiamo chiederci se decine di migliaia di persone che vivono in situazione di estrema difficoltà abbiano diritto a una chance o debbano esser abbandonate a sé stesse“.

Commenta su Facebook
Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.