La “Galleria dei Frentani” apre al transito dei treni high cube la Direttrice Adriatica

Grazie alla nuova galleria a Nord della stazione di Ortona si aprono nuove possibilità per lo sviluppo del trasporto merci al Sud.

Cadavere trovato sui binari, circolazione ferma
Cadavere trovato sui binari, circolazione ferma

La “Galleria dei Frentani” aprirà  da oggi al transito anche dei treni merci high cube la Direttrice Adriatica, come annucia  Rete Ferroviaria Italiana in una nota. La nuova galleria si trova a Nord della stazione di Ortona, ed è lunga circa 500 metri. Realizzata in linea con gli standard europei previsti sui Corridoi ferroviari TEN-T (Trans European Network-Transport), la galleria consente la circolazione di treni con sagoma limite massima di 4 metri di altezza allo spigolo (PC80). Si tratta quindi di treni in grado di trasportare semirimorchi, container di grandi dimensioni e tir completi di motrice e rimorchio, caricati su speciali carri merci.

L‘attivazione della nuova galleria è determinante soprattutto per lo sviluppo del trasporto merci al Sud, ma porterà benefici importanti anche per l’intermodalità. I porti del Meridione, infatti, trarranno beneficio dall’infrastruttura. Grazie alle potenzialità delle connessioni con la rete ferroviaria nazionale e con quella europea, potranno offrire servizi innovativi e risultare maggiormente attrattivi. L’investimento di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) per questo intervento, che rappresenta solo la prima fase del raddoppio ferroviario previsto a Nord di Ortona, è di 25 milioni di euro.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.