Whatsapp, occhio alla truffa di San Valentino: massima attenzione

Occhio ai messaggi di provenienza sconosciuta: se contengono un codice a sei cifre meglio evitare di rispondere

Whatsapp
Foto: Pixabay

Whatsapp è ormai utilizzato da utenti di tutte le età per comunicare in modo tempestivo e senza alcun costo con i contatti della propria rubrica. Il servizio è davvero utilissimo non solo perché non porta a consumare il proprio credito telefonico, ma anche perché è davvero immediato e consente anche l’invio di immagini, video e messaggi di tipo vocale.

Troppo spesso, però, in situazioni come queste la cautela non è mai troppa ed è bene prestare la massima attenzione quando si ricevono messaggi da parte di sconosciuti. Emblematico è quanto sta accadendo proprio in questi giorni con quella che è stata ribattezzata “truffa di San Valentino”.

Massima attenzione

A spiegare in cosa consiste il “virus” diffuso attraverso l’app di messaggistica e le conseguenze che un utente può subire è il sito notizie.it, che invita a essere cauti non appena si riceve un messaggio di cui non si conosce con precisione la provenienza.

La truffa consiste nella ricezione di un messaggio da un numero sconosciuto contenente un codice di sei cifre. Non in tutti i casi finora riscontrati il testo è uguale, ma comune a tutti è la richiesta: inviare il codice ricevuto via SMS. È però assolutamente necessario soprassedere: se lo si dovesse fare chi ha inviato il messaggio ha la possibilità di accedere all’account personale di Whatsapp del malcapitato, comprese chat e archivi, oltre adddirittura a cancellare il profilo senza che il vero proprietario possa intervenire.

Il rischio concreto è quello non solo di perdere messaggi a cui si è particolarmente legati, ma anche dati sensibili e parte del credito.