Scontro Travaglio-Vespa a “Un Giorno da Pecora”

"Un Giorno da Pecora" è stato teatro di un confronto a distanza tra Marco Travaglio e Bruno Vespa. A distanza di qualche giorno giunge il botta e risposta.

Bruno Vespa risponde a Marco Travaglio
Bruno Vespa risponde a Marco Travaglio

Puntata accesa quella di giovedì 28 novembre per “Un Giorno da Pecora” con protagonisti a distanza Marco Travaglio e Bruno Vespa. Durante la trasmissione, in onda su Radio1, il direttore de “Il Fatto Quotidiano” aveva dichiarato qualche puntata precedente di non essere stato mai inviato a “Porta a orta. A rispondere direttamente sulla questione è stato il conduttore. Vespa, nella fattispecie, si è così espresso: «Non ha mai messo piede nello studio ma ha partecipato in collegamento. Fu il 4 dicembre 2016 e Travaglio non riuscì a resistere alla tentazione di festeggiare la sconfitta di Renzi al referendum».

“Un Giorno da Pecora”, scontro a distanza tra Vespa e Travaglio

Vespa continua e stuzzica Travaglio: «Da allora, ogni 4 dicembre, si festeggia il “Travaglio Day”. Ci riuniamo in collegamento come se fossimo gli apostoli quando il Signore li lascio per poi comparire sotto mentite spoglie». E su un possibile nuovo inviato a “Porta a Porta” giunge la stoccata finale di Vespa: «Lui abita a casa Gruber, difficile che cambi casa».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.