Virginia Raffaele replica all’accusa di aver invocato Satana a Sanremo 2019

Virginia Raffaele replica alle accuse secondo cui avrebbe "invocato" Satana a Sanremo. "Sono troppo ironica per lasciarmi trascinare in una polemica così tetra e lugubre, oltreché surreale", dice in un'intervista a Il Fatto Quotidiano.

Virginia Raffaele sul palco dell'Ariston
Virginia Raffaele replica alle accuse secondo cui avrebbe "invocato" Satana a Sanremo

Virginia Raffaele replica alle polemiche scatenate dalla sua esibizione sul palco di Sanremo. “A me dispiace sempre quando qualcuno soffre o si offende o ci rimane male. Ma sono troppo ironica per lasciarmi trascinare in una polemica così tetra e lugubre, oltreché surreale”. In un un’intervista a Il Fatto Quotidiano, la conduttrice del 69esimo Festival di Sanremo risponde a chi le aveva dato addosso dopo che aveva ripetuto il nome di Satana fingendosi un grammofono inceppato, durante l’esecuzione della canzone Mamma.

E scherza con il suo solito buonumore: “In effetti, ora che ci penso, da piccola riuscivo a girare i piedi all’incontrario. Tant’è che ho ancora le rotule allentate. Avrei pure delle foto ma non gliele do, sennò sono spacciata” dice Virginia Raffaele.

Le repliche a Salvini e Pillon

L’intervistatore le ricorda che dopo gli esorcisti è intervenuto anche il Ministro Salvini, sostenendo che “non bisogna sottovalutare il problema”. E lei risponde serafica: “Ma nemmeno per sogno. Solo che ho un problema: non ho proprio capito qual è il problema”.

Virginia Raffaele risponde anche al senatore leghista Pillon, che trova grave l’ “invocazione” di Satana “davanti a tanti minori”.

“A me, più che i minorenni, preoccupano certi maggiorenni in circolazione. Roba che i minori non dovrebbero più uscire di casa. Ma poi che vogliamo fare: vietare ai minori pure ‘L’esorciccio’? O ‘Il marchese del Grillo’ per l’esorcismo a Gasperino il carbonaro? O ‘Amici miei – Atto III’ con il Sassaroli-Adolfo Celi travestito da diavolaccio che spaventa a morte il Righi-Bernard Blier? Io mi ammazzo dal ridere”.

E conclude con la sua solita ironia: “Ora vado, perché ho Belze a cena. Quello mangia tutto alla griglia, sennò poi chi lo sente. Tremate, tremate, le streghe son tornate!”.