Cinque giorni per cinque canzoni: la sfida dei liceali che hanno realizzato “5 Stagioni”

Una sfida, quella che hanno accettato i ragazzi dell'Istituto Santa Maria Ausiliatrice di Milano: realizzare interamente un album musicale in cinque giorni. Così è nato "Cinque stagioni".

Un album interamente realizzato dai ragazzi dell'Istituto Santa Maria Ausiliatrice di Milano
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Cinque giorni, cinque canzoni. Un brevissimo lasso di tempo per scrivere e produrre un album musicale: testo, musica, registrazione e finalizzazione delle canzoni. Questa è stata la sfida dei ragazzi dell‘Istituto Santa Maria Ausiliatrice di Milano.

Un progetto in cui si sono cimentati i liceali, accompagnati nel percorso dai docenti, per portare la musica nella scuola. E non in maniera passiva, ma attiva, in un progetto che ha visto i giovani essere i protagonisti nella produzione delle canzoni in tutte le sue fasi.

“5 stagioni”

La locandina dell’evento

Il risultato è l’album “5 stagioni“, che sarà presentato nello showcase del 14 marzo 2019, nel salone dell’Istituto Santa Maria Ausiliatrice alle ore 18.

“Estati d’animo”, “Difetto perfetto”, “La gente”, “D’istinti, distanti” e “Sogno stellare“, questi i titoli dei brani dell’album realizzato dai ragazzi. Canzoni che affrontano i temi a loro vicini: l’amore, che è “come una fiaba senza lieto fine”, quando non si trova il coraggio “per chiederti ancora “mi ami”?” . E poi la realtà che “è un ostacolo da non trascurare”, anche se alla fine “è solo una questione di stagioni tempo o persone”. 

Le dichiarazioni dei professori

E’ straordinario vedere come si siano impegnati i ragazzi nel diregersi verso la forza del messaggio musicale”, ha sottolineato il Samuele Ferrarese, uno dei professori che ha ideato il progetto. “Gli studenti stessi sono rimasti stupiti dei risultati ottenuti in una breve, ma intensa, settimana di attività”.

Concorda il Manfredi Ponente, professore e pianista co-ideatore del progetto: “Credo che questa sia stata un’occasione fantastica per gli studenti: ha consentito ai ragazzi di riscoprire il vero senso della musica”

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.