Salvini difende Zalone dalle accuse di razzismo: «Checco sei grande»

Checco Zalone ha ricevuto il sostegno su Facebook da parte di Matteo Salvini. Il leader della Lega si è espresso in favore del comico pugliese.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Matteo Salvini, leader della Lega, prende le parti di Checco Zalone. Il comico pugliese è stato duramente attaccato con l’accusa di razzismo per il prossimo film in programma nei cinema il primo giorno del 2020. Il capo del Carroccio ha inteso difendere l’attore e il suo “Tolo Tolo”.

Salvini difende Zalone

«Adesso qualcuno a sinistra crocifigge anche Zalone – ha dichiarato Salvini – nel nome del “politicamente corretto”. Checco sei un grande». Le polemiche sono state indirizzate a Zalone da parte di una Onlus di migranti che lo ha accusato di razzismo.

Roberto Zaccaria, responsabile del CIR (Consiglio italiano dei rifugiati), si è scagliato contro Zalone per il trailer con tanto di canzone intitolata “Immigrato”. «Il trailer di Checco Zalone per il nuovo film? Quella non è una provocazione. È una giustificazione del razzismo, direi quasi un’istigazione al razzismo».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.