Michelle Hunziker confessa: “Sì, ho subito violenza”

Clamorosa confessione della nota donna di spettatolo Michelle Hunziker, che ha confessato una violenza subita molto tempo fa.

Michelle Hunziker
Michelle Hunziker

Clamorosa confessione della nota donna di spettatolo Michelle Hunziker, che ha confessato una violenza subita molto tempo fa. In un’intervista a Oggi la conduttrice Mediaset ha rivelato che, in passato, ha subito violenze da parte di un uomo. “Sì, mi è capitato. Il percorso di Doppia Difesa l’ho veramente fatto perché ho vissuto determinate cose. E l’ho fatto anche perché poi mi è andata bene, la vita mi ha dato tante possibilità, e in qualche modo dovevo ringraziare, dare qualcosa in cambio. Ognuno di noi cerca di fare del bene là dove ha vissuto delle esperienze personali e io sono una che ha vissuto molto da vicino tutto quello che è discriminazione femminile, e violenza”.

Michelle Hunziker confessa: “Sì, ho subito violenza”

E ancora: “A parte lo stalking, io non ho mai parlato a fondo di quello che ho subito. Però posso dirle che conosco ogni dettaglio, ogni singolo dettaglio, e le donne lo sentono, che io. La credibilità, quando fai qualcosa, ce l’hai perché le persone ti ‘leggono’, si rendono conto che tu le comprendi davvero, e io so esattamente che cosa capita nella psicologia di una donna che vive una violenza”.

Comprensibilmente Michelle Hunziker non è voluta scendere nei particolari, ma ciò che ha rivelato è comunque grave: “Escludo i mariti, così sapete che non c’entrano, così nessuno può pensare a loro. La violenza che ho vissuto, l’ho vissuta molto prima… Ho solo capito che se avessi continuato a subire quella violenza, sarei stata corresponsabile di quella violenza. Mi sono detta: ‘Devi uscire da questa situazione perché se no vuol dire che in fondo la vuoi'”.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.