Instagram: novità sulle iscrizioni al social

Instagram introdurrà alcune novità che riguardano l'iscrizione al social network per i minori di 13 anni e per i messaggi in direct

Instagram (Ph. by Katka Pavlickova on Unsplash)
Instagram (Ph. by Katka Pavlickova on Unsplash)

Novità per quanto riguarda Instagram sul fronte delle iscrizioni dei nuovi utenti. Infatti la nuova policy prevede che ora ci sia un’età minima di 13 anni per aprire un profilo. Ma questa è solo una delle novità che il social ha annunciato per aumentare la sicurezza dei giovani.

Le novità di instagram

“Questi cambiamenti permetteranno a Instagram di adeguare le diverse esperienze offerte dalla piattaforma all’età dei suoi utenti con un’attenzione particolare ai più giovani e assicurando, allo stesso tempo, che i minori di 13 anni non vi possano accedere”, spiega una nota di Instagram. “In passato Instagram non ha mai chiesto l’età delle persone perché si è sempre posta come un luogo dove potersi esprimere liberamente. Per questa ragione, non verrà comunque mostrata la data di compleanno alle altre persone della community”, prosegue la nota che spiega i cambiamenti.

Un’altra delle novità su questo fronte riguarda infatti la data di nascita nei profili Facebook collegati a quelli Instagram. Infatti quest’ultimo account verrà aggiornato automaticamente con la data di nascita presente su Facebook e viceversa. Invece, se i due profili non saranno collegati, sarà possibile aggiungere o modificare la data manualmente.

C’è poi una nuova impostazione che riguarda i messaggi in direct: nelle prossime settimane infatti sarà possibile per gli uetnti scegliere di non ricevere più messaggi o non essere aggiunti a gruppi da persone che non seguono.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.