New Year’s Day Parade a Roma il 1 gennaio 2020

Alla New Year’s Day Parade a Roma il 1 gennaio 2020 parteciperanno un migliaio di musicisti, tra cui giovani studenti delle più prestigiose bande Usa

Roma darà il benvento al 2020 con la New Year’s Day Parade il 1 gennaio. Parteciperanno un migliaio di musicisti, tra cui giovani studenti delle più prestigiose bande degli Stati Uniti, majorette italiane e croate, gruppi folkloristici e rievocatori storici romani, si esibiranno attraverso il centro storico della capitale.

La New Year’s Day Parade a Roma del 1 gennaio 2020

La spettacolare Parata gratuita, che inizia alle 15,30 da Piazza del Popolo, arriva per gentile concessione di Destination Events, che per anni è stata anche responsabile del successo simile della London New Year Parade. Il direttore esecutivo Bob Bone ha dichiarato: “Avere il privilegio e il piacere di organizzare uno degli eventi più emozionanti e spettacolari in Europa è sicuramente il modo migliore per iniziare il nuovo anno”. “Roma offre lo scenario più mozzafiato per qualsiasi spettacolo all’aperto e le persone della città e coloro che hanno la fortuna di essere in visita saranno d’accordo sul fatto che il tramonto del 1 gennaio sarà magico“, ha detto poi.

Il programma

Per oltre due ore gli artisti marceranno con musica e varie coreografie lungo Via del Corso, Via Frattina, Piazza Mignanelli, Piazza di Spagna e Via del Babuino e si esibiranno, per il gran finale, in un’arena creata per l’occasione. Qui il pubblico puoi goderti il ​​fantastico spettacolo dal vivo anche su schermi giganti. La scenografia della Parade sarà inoltre arricchita dal tipico mezzo di trasporto “made in Italy” come la vespa, la Fiat 500 vintage, le biciclette vintage 900 e le Sound Sound di ShareNGo e dal gigante “Rome Parade” a tema palloncini, “Gladiator”, “Senator” e Centurion “, trasportati dagli studenti e dalla Menomonee Falls High School Symphonic Orchestra of Menomonee Falls, Wisconsin.

Oltre alla sfilata i festeggiamenti includono alcuni concerti in chiese e basiliche nel centro storico, con reperti di musica sacra e classica tenuti da alcune delle formazioni della sfilata di Roma.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.