Addio a Maria Perego, morta la creatrice di Topo Gigio

All'età di 95 anni è morta Maria Perego, colei che inventò Topo Gigio. A darne la notizia un comunicato dell'amministrazione.

Maria Perego è morta, addio alla creatrice di Topo Gigio
Maria Perego è morta, addio alla creatrice di Topo Gigio

Maria Perego, autrice televisiva e creatrice di Topo Gigio nel 1959, è morta. La donna aveva 95 anni e la ferma intenzione di far ritornare il personaggio sugli schermi della tv su Rai Yoyo. L’idea era quella di mandarlo in onda nel 2020. La scomparsa è stata annuncia dall’amministratore della “Topo Gigio srl”, Alessandro Rossi.

Maria Perego e l’invenzione di Topo Gigio

Maria Perego nacque a Venezia l’8 dicembre del 1923. Lavorò con il marito Federico Caldura per la realizzazione di Topo Gigio. Il pupazzo riscosse molto successo sbancando sulle televisioni di tutto il mondo. Maria Perego introdusse in Italia un genere di pupazzi ispirati all’illustratore ceco Jiří Trnka. Ma prima di Topo Gigio fu conosciuta per Picchio Cannocchiale che si ispirò al più conosciuto Picchiarello. Il topo attirò le attenzioni non solo dei bambini ma anche del mondo adulto. Negli anni Settanta fu infatti co-conduttore di “Canzonissima” con Raffaellà Carrà insieme a Cochi e Renato.

L’annuncio della scomparsa

«La Signora – afferma – è stata una eccezionale ambasciatrice della creatività italiana. Topo Gigio sembrava prendere vita dalle sue mani e con lei ha viaggiato nei paesi di tutto il mondo. È stata una infaticabile lavoratrice e fino alla fine ha lavorato su nuovi progetti, l’ultimo dei quali è la nuovissima serie a cartoni animati su Topo Gigio che verrà prossimamente trasmessa da Rai Yoyo. Ci mancherà moltissimo».

Il compleanno di Topo Gigio

Il famoso topo ha festeggiato nel 2019 i 60 anni di vita. Nacque nel 1959 passando da “Canzonissima” a “Lo Zecchino d’oro”. Subito dopo l’approdo sulle reti Rai. Topo Gigio è diventato famoso anche per la tipica frase “Ma cosa mi dici mai…”, cavallo di battaglia del personaggio tanto amato dai bambini, e non solo. Il successo di Topo Gigio fu dato anche da Peppino Mazzullo, sua voce storica.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.