Box Office del weekend: Flop Terminator mentre Joker punta al miliardo

Box Office del Weekend
Box Office del Weekend

Situazione di stallo nel box office statunitense, dove Terminator: Destino Oscuro non raccoglie l’entusiasmo degli spettatori. Movimentato invece il box office italiano grazie a tante nuove uscite e qualche sorpresa.

Box Office Italiano

Il ponte, guardando i numeri, è stato usato da molti italiani per andare al cinema. Questo che si è concluso è stato un weekend di grandi numeri e incassi per le nostre sale cinematografiche. Il film più visto questo weekend, sfruttando sapientemente Halloween, è stato il film d’animazione La Famiglia Addams, registrando 539,633 presenze per un incasso di € 3,543,888. In seconda posizione troviamo il nuovo film di Alessandro Siani, Il Giorno più Bello del Mondo, che registra 429,651 presenze per un incasso di € 2,925,240.

Al terzo e quarto posto resistono ancora Maleficent – Signora del Male e Joker, che incassano rispettivamente altri € 2,770,00 a testa, continuando la loro onda positiva.
Apre molto bene anche il nuovo film di Donato Carrisi che adatta sul grande schermo il suo L’uomo del Labirinto, con Toni Servillo e Dustin Hoffman, registrando 182.000 presenze per un incasso di € 1,251,975.

Male il nuovo capitolo del franchise di Terminator. Nonostante il ritorno di Linda Hamilton nei panni dell’iconica Sarah Connor, Terminator: Destino Oscuro apre nel nostro mercato solo in nona posizione, racimolando appena € 898,105. La stessa sorte negativa è stata registrata nel resto del mondo, lanciando già da ora il film come potenziale flop, l’ennesimo per il franchise.

Box Office Statunitense

Il mercato statunitense non regala particolari novità. Al primo posto troviamo Terminator: Destino Oscuro che al suo primo weekend incassa solo 29 milioni di dollari. Cifra fin troppo bassa per un blockbuster di questo calibro. Il film di Tim Miller è costato la bellezza di 185 milioni di dollari. Con un’apertura così, difficilmente gli incassi in casa riusciranno a coprire le spese di produzione. Globalmente il film ha toccato nel weekend 123 milioni di dollari. Numeri estremamente bassi che gettano nubi oscure sul destino di questo franchise che dopo i primi due capitoli immortali ha vissuto di continuo riciclo e gli spettatori hanno ripagato con la stessa (poca) moneta. Il film molto probabilmente concluderà la sua corsa attorno i 400 milioni mondiali, cifra bassa per coprire i costi di produzione come quelli di promozione.

Al secondo posto troviamo ancora Joker che incassa altri 14 milioni di dollari che sommati a tutti gli altri tocca quota, mondiale, di 934 milioni di dollari. Il film di Todd Phillips sta ampiamente puntando al miliardo.

Saldo al terzo posto troviamo ancora Maleficent: Signora del Male, che incassa altri 12,7 milioni di dollari per un incasso globale di 383 milioni di dollari. Questo secondo capitolo ha segnato una brusca battuta d’arresto per questo inedito franchise. Se considerato che il primo capitolo si rivelò un successo in patria, raggiungendo i 760 milioni di dollari di incasso globale, questo secondo non è riuscito a replicare il successo economico. Molto probabilmente il film finirà la sua corsa attorno i 450 milioni di dollari e tenendo presente i costi di produzione notevolmente aumentati, bisognerà vedere se a fine corsa sarà in attivo o in perdita.