Spoleto jazz Season: i Dock in Absolute in concerto

Allo Spoleto jazz Season grande appuntamento con i Dock in Absolute, un trio che si è imposto sulla scena internazionale con uno stile tutto suo

Spoleto jazz Season, Dock in Absolute
Spoleto jazz Season, Dock in Absolute

Un’anteprima italiana ed esclusiva per il secondo appuntamento con lo Spoleto jazz Festival, organizzato dall’Associazione Visioninmusica e diretto da Silvia Alunni. Infatti, venerdì 18 ottobre al Teatro Caio Melisso di Spoleto avrà luogo il concerto dei Dock in Absolute.

I Dock in Absolute allo Spoleto jazz Season

Jean-Philippe Koch al pianoforte, David Kintzinger al basso e Michel Mootz alla batteria, si esibiranno nei brani del loro ultimo album, “Unlikely”, uscito per Cam Jazz. E la loro forza sta nel riuscire a “dare nuova linfa vitale ad una formazione storica come il trio jazz (piano, basso e batteria) che sembrava aver ormai esaurito le sue possibilità espressive”, come scrive Bobby reed sulle pagine di Downbeat.

Del resto, il trio si è formato presso alcune delle più rinomate accademie musicali: il Berklee College of Music di Boston, la Codarts University of Arts di Rotterdam, la Hochschule für Musik di Saarbrücken e il Royal Conservatoire di Liegi. E insieme hanno sviluppato uno stile senza limiti di genere, con una musica vibrante, ricca di energia e modulazioni differenti. Una commistione di elementi che li ha portati ad imporsi sulla scena internazionale. Tra gli appuntamenti a cui hanno partecipato i Dock in Absolute, il Tokyo Jazz Festival, l’Hong Kong International Jazz Festival, o l’Edinburgh Jazz Festival.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.