Nobel Fisica 2019, premiate le scoperte degli esopianeti: di cosa si tratta

Dopo quelli per la Medicina e la Fisiologia arrivano i premi Nobel per la Fisica: due i lavori oggetto del prestigioso riconoscimento.

Nobel Fisica 2019
Nobel Fisica 2019 (foto Adp)

Due planetologi, Michel Mayor e Didier Queloz, insieme al cosmologo James Peebles, sono stati premiati con il Nobel per la Fisica 2019. Decisive le scoperte riguardanti i primi pianeti esterni al Sistema Solare e la radiazione cosmologica di fondo. I riconoscimenti giungono il giorno successivo rispetto assegnati per la Medicina e la Fisiologia.

Nobel Fisica 2019, i riconoscimenti

James Peebles, 84 anni, ha ricevuto il premio per la radiazione cosmica di fondo. Si trattò dell’eco del Big Bang che generò l’universo. L’uomo nacque a Winnipeg nel 1935 lavorando presso l’Università di Princeton. Gli altri due premiati sono gli svizzeri Michel Mayor e Didier Queloz che hanno ottenuto metà del premio per la scoperta dei primi pianeti esterni al Sistema Solare. Mayor ha 77 anni e insegnò all’Università di Ginevra. Queloz, invece, fece la spola presso l’Università di Ginevra e quella di Cambridge. Nel 1995 scoprì il primo pianeta esterno al Sistema.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.