Box Office del weekend: in Italia vince Tarantino

Il resconto del box office del weekend, che in Italia vede trionfare Tarantino con "C'era una volta...Hollywood", mentre le cose sono diverse oltreoceano

Box office del weekend (Ph. by Kilyan Sockalingum on Unsplash)
Box office del weekend (Ph. by Kilyan Sockalingum on Unsplash)

Dopo il “caso” Chiara Ferragni, con il suo documentario Chiara Ferragni: Unposted che è risultato essere, nei suoi giorni di programmazione, il film italiano con maggior incasso della stagione, il weekend è stato campo di battaglia per l’arrivo di uno dei film più attesi della stagione, ovvero, C’era una Volta a… Hollywood. Il nono – e in teoria penultimo – film di Quentin Tarantino che con enorme ritardo sulla tabella di programmazione, arriva finalmente anche da noi, conquistando subito la vetta.

Le retrovie

Nelle retrovie invece tutto rimane immutato, con Il Re Leone che consolida la sua seconda posizione e registra ancora numerose presenze. Il film Disney ha incassato nel mondo più di 1,6 miliardi di dollari, registrando un altro grande successo economico per la casa di Topolino.
Situazione meno idilliaca per IT – Capitolo 2 fermo al terzo posto che racimola altre presenze, ma da noi come nel resto del mondo, il film di Andy Muschietti non è riuscito a bissare il successo del primo capitolo, che nel 2017 riuscì a incassare più di 700 milioni di dollari; questo sequel attualmente è fermo a 350 milioni e probabilmente finirà la sua corsa con un incasso mondiale di poco meno di 400 milioni. Chiudono subito dopo Tutta un’altra vita, di Alessandro Pondi e Angry Birds 2.

Il box office d’oltreoceano

Situazione ben differente oltreoceano, con un weekend che ha visto l’entrata in gamba tesa di tre nuovi film, di prossima uscita anche da noi. Ottiene il primo posto il film di Downton Abbey che noi vedremo soltanto il 24 ottobre. A seguire troviamo Ad Astra, il film di fantascienza con Brad Pitt, già passato al recente Festival di Venezia, che conquista il secondo posto, mentre noi lo vedremo al cinema il 26 settembre assieme ad un altro film che è arrivato terzo al boxoffice statunitense, ovvero Rambo: Last Blood. L’ultimo film del franchise di Rambo sembra destinato a far parlare per parecchio tempo, dato che dalle prime recensioni, sembra di trovarci davanti un film non proprio brillante, tanto che il creatore originale del personaggio stia disconoscendo l’ultimo lavoro di Sylvester Stallone.

Gabriele Barducci
Romano, classe '89. Ho frequentato Arti e Scienze dello Spettacolo all'università di Roma La Sapienza. Da sempre appassionato di audiovisivo, in qualunque forma si presenti. Cinema al primo posto, poi videogiochi, cultura, attualità e altri feticci. Tra un tunnel carpale e l'altro scrivo per The Games Machine e Nocturno.