Katy Perry dichiarata colpevole di plagio per “Dark Horse”

Dovrà risarcire il rapper Marcus "Flame" Gray. Katy Perry è stata accusata di plagio per la canzone "Dark Horse" prodotta nel 2014.

Katy Perry
Katy Perry (foto AdnKronos - Xinhua)
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Katy Perry è stata dichiarata colpevole di plagio per il singolo “Dark Horse”. La cantante ha avrebbe copiato un brano “Joyful Noise” scritto dal rapper Marcus “Flame” Gray. A determinare questa decisione è stato il Tribunale di Los Angeles. Il rapper decise di far causa alla cantante nel 2004. La canzone della Perry, dopo l’uscita, fu una delle hit ricevendo anche la nomina ai Grammy. Il video della canzone ha avuto 2 miliardi e 600 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Katy Perry accusata di plagio

Oltre alla cantante vi sarebbero anche alcuni produttori e i coautori del brano. La cantante ha dichiarato di non aver mai ascoltato “Joyful Noise”. Nel frattempo, però, la cantante dovrà versare una cifra non indifferente al rapper: potrebbero trattarsi di diversi milioni di dollari.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.