26.4 C
Milan
lunedì 16 Settembre 2019
Home CRONACA Vite da infami

Vite da infami

La legge li chiama “collaboratori di giustizia“, i giornalisti – per abbreviare – li definiscono “pentiti“, i loro nemici li definiscono “infami“. E, forse, questo è l’appellativo che gli pesa di più. Perché cela la voglia di vendetta nei loro confronti.

Poi ci sono i testimoni di giustizia, gente comune che nulla aveva a che fare con la mafia. Gente che spesso è stata vittima della mafia. Gente che, a differenza degli altri, ha avuto il coraggio di denunciare. E, così, sono diventati infami pure loro.

Fabrizio Capecelatro racconta le loro vite, sotto la protezione dello Stato, nella rubrica “Vite da infami” su CiSiamo.info. Il nostro impegno contro la criminalità organizzata di tipo mafioso.

Pasquale Vargas

Pasquale Vargas si sfoga: le parole del pentito ridotto in povertà

Il pentito Pasquale Vargas, assieme alla sua famiglia, si trova in uno stato totale di indigenza. Ha deciso di leggere una lettera per raccontare tutto.
Omicidio Marcello Bruzzese

Bruzzese: “Dopo l’omicidio di Marcello abbandonati dal Ministero dell’Interno”

"Sembra la famiglia della Mulino Bianco". Si diceva un tempo e, forse, si dice tutt'ora quando si vuole intendere che quella di...
Michelangelo Mazza

Collaboratore di giustizia costretto a lavorare con le sue generalità (individuabili tramite un’app)

Michelangelo Mazza ha più volte chiesto aiuto al Servizio Centrale di Protezione per trovare un lavoro che fosse sicuro. Ora fa il fattorino e il suo nome (vero, non di copertura) è rintracciabile perfino tramite un'app.
Operazione Malapianta

Operazione Malapianta, decisivi i collaboratori di giustizia

Decisive nella disarticolazione della cosca Mannolo le dichiarazione dei collaboratori di giustizia, alcuni dei quali a CiSiamo.info avevano denunciato di essere stati abbandonati dallo Stato.
Collaboratori di giustizia

Don Marcello Cozzi: «Vi racconto come vivono i pentiti»

Don Marcello Cozzi di Libera spiega a CiSiamo.info come l'omicidio di Pesaro sia soltanto la punta dell'iceberg della precarietà in cui vivono i collaboratori di giustizia.
Il marito della donna è stato convocato per il processo riguardante l'omicidio di Pamela Mastropietrovideo

Processo Mastropietro, l’allarme della moglie del pentito: «Salvini, aiutaci»

La moglie di Vincenzo Marino, collaboratore di giustizia, ha lanciato un messaggio al Ministro dell'Interno Matteo Salvini.
Collaboratori di giustizia

Vincenzo Paratore: “Così ho fatto il falso pentito”

Vincenzo Paratore è un collaboratore di giustizia che racconta a CiSiamo.info come si è ritrovato a dover rilasciare testimonianze pilotate dai magistrati.
Bonaventura

Il pentito Bonaventura: «La mafia ha alzato il tiro e sta sfidando lo Stato»

Il pentito Bonaventura è stato un boss della 'Ndrangheta, ma prima ancora - come lui stesso dice - un bambino soldato. Non di quelli...
Processo Pamela Mastropietro

Processo Pamela Mastropietro, così lo Stato rischia di perdere la faccia

Pubblichiamo in esclusiva le prove delle minacce ai familiari del collaboratore di giustizia Vincenzo Marino, che dovrà testimoniare contro Innocent Oseghale al processo per l'omicidio di Pamela Mastropietro ma è stato lasciato senza protezione per sé e per la sua famiglia. La moglie di Marino denuncia: «Abbandonati dall'Italia». I familiari di Pamela commentano: «Così lo Stato rischia di perdere le faccia».
Testimone dell'omicidio di Don Peppe Diana

Vide l’omicidio di Don Diana: “Stato e Chiesa non hanno fatto niente per me”

«Lo Stato e la Chiesa non hanno fatto niente per me», lo dice senza rabbia, ma con oggettività, Augusto Di Meo. Fotografo...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com