Leghista positivo al Coronavirus: paura alla Camera

Alberto Gusmeroli, deputato e sindaco di Arona, ha annunciato di avere iniziato la quarantena dopo essere stato a contatto con il collega

leghista positivo Coronavirus
Foto: Flickr

Un leghista positivo al Coronavirus. Non sono ancora stati fatti nomi, ma la situazione sarebbe emersa venerdì scorso in Aula. In quella giornata,non appena l’indiscrezione si è diffusa, lessandro Fusacchia (+Europa) e Emanuele Fiano (Pd) hanno chiesto alla presidenza di adottare il voto telematico o l’utilizzo anche di altre aule di Montecitorio per garantire il distanziamento. Il vicepresidente Fabio Rampelli, che guida i lavori ha detto che “una risposta alle domande poste” arriverà dalla riunione della Conferenza dei capigruppo in programma oggi.

Legista positivo Coronavirus – Gusmeroli inizia la quarantena

A confermare ulteriormente, almeno in modo indiretto, la situazione interviene ora Alberto Gusmeroli, deputato e sindaco di Arona, cittadina situata in provincia di Novara. Il politico, infatti, ha utilizzato il suo profilo Facebook per sottolineare di avere iniziato un periodo di quarantena, misura preventiva ritenuta necessaria dopo avere trascorso un periodo più o meno lungo al fianco di una persona risultata positiva al Coronavirus.

https://www.facebook.com/Alberto-Gusmeroli-Sindaco-di-Arona-e-Deputato-della-Lega-1079120485493920/?__tn__=kC-R&eid=ARBvJOlXxy3So2rt_sPLuCuqsfHM6qbKNjE0BPi-MY1NjZLRQ6L-osZJ9h_T1Mzx-kpWUKq4PW_-s3r8&hc_ref=ARR1gkg6WhrV0fuvlzI4jpjVWfwB13wuuFdKHbIZN1YD6UoML7_UrzNWqaGZm7sfznA&fref=nf&__xts__[0]=68.ARBVynpuCUzJchd9GexqxN_9KqS-W0IF1K66RP40ljL8PSfY3dR4yoNl0fZYDLgrHiuQH9jrz8suykDT6Ut5mlB2Ere_IunIupE0uDYdeJpfEqVnW7ikmbijhf7TBoweVUtAb2x5Qr7WLif0j0svhff-4mKHoH59oMYCvBvZwAhI1hySQkFB0lqXffA8BIXv-fujsrSjeByWI9XfgXBaaxkiIpQB6y4gAZc-pmILvakNVO365ht3wopcFWqY6NPsteTkAtVjYP1mcOPNG9RhvyxW8OgIvrBBRSZczSyMyPIoLgu3c0Js8tcvwpFkxaOSytMK27OHg_LGHUOgb0UlwgJLm6xu

Il primo cittadino ci ha tenuto comunque a precisare di non avere almeno per ora alcun sintomo: “Io sto benissimo e ho sempre rispettato le distanze da tutti”.

Ormai da qualche tempo anche i deputati hanno iniziato ad adeguarsi alla situazione attuale e siedono siedono sia in Senato sia alla Camera rispettando la distanza di sicurezza. Nonostante la situazione difficile, non sono mancate le polemiche recentemente: venerdì scorso, secondo Emanuele Fiano del PD, i rappresentanti di Fratelli d’Italia si sarebbero presentati senza tenere conto del problema e creando un vero e proprio assembramento.