Dalla Milano da bere alle mani da disinfettare: la riconversione dell’amaro Ramazzotti

Dalla Milano da bere alle mani da disinfettare: la riconversione dell'amaro Ramazzotti con la produzione di gel igienizzante

Dalla Milano da bere alle mani da disinfettare: la riconversione dell'amaro Ramazzotti con la produzione di gel igienizzante per le mani
Dalla Milano da bere alle mani da disinfettare: la riconversione dell'amaro Ramazzotti con la produzione di gel igienizzante per le mani

Dalla Milano da bere alle mani da disinfettare: la riconversione dell’amaro Ramazzotti. Un’altra storia di inventiva italiana. La distilleria del famoso amaro ha iniziato a produrre nello stabilimento di Canelli, nell’astigiano, il gel tanto prezioso in questi giorni di emergenza coronavirus. Lo rende noto su Facebook la stessa azienda: “Ci siamo chiesti come dare una mano – si legge – ed ecco la nostra risposta”. E la cosa simpatica è che la bottiglia è simile a quella originale del liquore.

Dalla Milano da bere alle mani da disinfettare: la riconversione dell’amaro Ramazzotti

“Le bottiglie saranno distribuite alla Croce Rossa Italiana, alla Protezione civile, ai Vigili del fuoco e alla municipale di Canelli – precisa il post – con la speranza di tornare presto a dire #BellaLaVita“. Un gesto di solidarietà e di vicinanza fatto anche da altre aziende del settore come la Bacardi che, al posto del rum, sta producendo disinfettante, anche nello stabilimento piemontese di Pessione. L’alcol, d’altra parte, è sempre alcol. E se si aumenta la concentrazione, da salva-umore può diventare un salvavita in tempi particolari.