Coronavirus: domani torneranno 900 italiani da Dublino, Il Cairo e Belgrado

Torneranno a casa 900 connazionali. I voli sono previsti per domani.

Inchiesta Alitalia
Un aereo Alitalia

Torneranno a casa oltre 900 connazionali, fermi all’estero a causa dello scoppio del Coronavirus nel nostro Paese. A confermare la notizia è Alitalia, con una nota ufficiale.

Coronavirus: tornano in Italia 900 connazionali

Alitalia è da giorni in coordinamento con l’Unita’ di Crisi della Farnesina. Le operazioni di rientro di connazionali dall’estero riguardano in particolare studenti e giovani lavoratori.

Domani, giovedì 26 marzo, la Compagnia effettuerà due voli speciali da Dublino, uno da Il Cairo e uno da Belgrado, tutti con destinazione Roma, che garantiranno a oltre 900 cittadini italiani di rientrare nel proprio paese.

Inoltre, accogliendo la richiesta del Ministero degli Esteri irlandese, la compagnia aerea italiana, si è coordinata con le istituzioni coinvolte per consentire anche ai cittadini irlandesi rimasti bloccati in Italia di utilizzare per il rientro il secondo dei voli in partenza domani da Roma per Dublino.

D’Incà: “Stimiamo di far tornare entro il 5 aprile 50 mila italiani”

“Dal 10 al 23 marzo – ha dichiarato alla Camera il ministro per i Rapporti con il parlamento Federico D’Incà – sono rientrati in Italia circa 30 mila connazionali che si trovavano temporaneamente all’estero. Lavoriamo per garantire il rientro di tutti i connazionali all’estero che ne fanno richiesta”.

“Entro il prossimo 5 aprile – ha aggiunto – si stima il rientro in Italia di un numero di connazionali compreso tra i 45 mila e i 50 mila”.