Bergamo, in arrivo ospedale da campo per gestire l’emergenza

3.993 persone contagiate e i letti di terapia intensiva quasi finiti: entro un paio di giorni la struttura mobile da 350-400 posti

ospedale da campo
Foto: Pixabay

La Lombardia prosegue dritta per la sua strada e ha intenzione di allestire in pochi giorni un ospedale in zona Fiera che potrà contare 400 posti letto. Ma non sarà l’unica struttura adibita per l’emergenza sul territorio: come ha indicato il capo della Protezione Civile, Bergamo ospiterà un ospedale da campo.

Proprio nella città guidata dal sindaco Gori si riscontrano numeri da tragedia vera e propria, che rendono la situazione ormai vicina al collasso. Solo negli ultimi 7 giorni sono ben 385 i morti. Complessivamente, sono 3.993 le persone contagiate e i letti di terapia intensiva quasi finiti. E’ quindi necessario agire in modo tempestivo e con un piano ben preciso.

L’ospedale da campo bergamasco in zona Fiera

La struttura che sarà realizzata sarà di tipo mobile, al pari di quella che solitamente si allestisce per le calamità naturali quali i terremotie dovrebbe essere realtà entro un massimo di un paio di giorni. Al lavoro la Regione Lombardia e l’Asst Bergamo Est diretta dal dottor Francesco Locati. Qui dovrebbero essere resi disponibii tra i 350 e i 400 posti.

Ma non è finita qui. Sempre più probabile anche l’arrivo in loco di un gruppo di medici cinesi, che hanno sviluppato esperienza sul trattamento del Coronavirus in patria e pronti a mettersi al servizio di una realtà ormai allo stremo. “Siamo in fase di valutazione congiunta con la Regione – ha sottolineato Locati -. Speriamo di avere un sostegno ulteriore, in aggiunta a quello prezioso già arrivato con i medici militari che ringraziamo sentitamente”.