Padre salentino violentò la figlia ma nacque una bimba: arriva la sentenza

Un padre, di 53 anni originario del basso Salento, è stato condannato a 30 anni di carcere dopo essere stato ritenuto colpevole di violenza ai danni di sua figlia.

Padre condannato per violenze sulla figlia
Padre condannato per violenze sulla figlia

Un padre, di 53 anni originario del basso Salento, è stato condannato a 30 anni di carcere dopo essere stato ritenuto colpevole di violenza ai danni di sua figlia. Gli abusi sono continuati per ben 15 anni. In seguito, dopo un primo aborto, era nata anche una bimba. Solo in quello momento la figlia ha avuto il coraggio di denunciare.

L’uomo è stato arrestato lo scorso dicembre e oggi, martedì 10 dicembre, è arrivata la prima condanna. Sua figlia, che ha appena compiuto 30 anni, adesso vive lontano dai genitori. Come riporta Il Giornale, la sentenza è stata emessa dai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Lecce, presieduta da Francesca Mariano. La condanna rispecchia le richieste espresse nella requisitoria da Stefania Mininni, pubblico ministero e titolare del fascicolo.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.