Sciopero avvocati penalisti, processi rinviati. Fermi anche i trasporti

Durerà una settimana lo sciopero degli avvocati penalisti in Italia. Migliaia i processi rinviati, tra cui quello di Marcello De Vito a Roma. Aumentano i disagi a dicembre, con altri scioperi annunciati

Sciopero avvocati penalisti, migliaia di processi rinviati
Sciopero avvocati penalisti, migliaia di processi rinviati

Dicembre sarà un mese di scioperi. Dal 2 all’8 dicembre, saranno in sciopero gli avvocati penalisti. Come scritto nella nota dell’Unione delle Camere Penali Italiane, i penalisti hanno deciso di protestare contro l’imminente riforma sulla prescrizione. Sono migliaia i processi rinviati ad altra data. Sempre a dicembre, sono stati annunciati altri scioperi nazionali. Il 13 dicembre toccherà al trasporto aereo, fermo per 24 ore. Il 4 dicembre, invece, ci sarà lo sciopero di 24 ore dei lavoratori del settore sanità privata, pubblica e aziende dei servizi per la persona di vari comuni in tutta Italia.

Sciopero avvocati penalisti, aule vuote per 7 giorni

Aule di udienza deserte e migliaia di processi rinviati ad altra data. Saranno celebrati, comunque, i soli processi con imputati detenuti. È questa la decisione dei penalisti per chiedere la cancellazione della legge che abolisce la prescrizione in appello. Una legge che, secondo gli avvocati, produrrebbe un “danno incommensurabile sia per i diritti degli imputati che per quelli delle persone offese”. Tra le varie udienze sospese, spicca il dibattimento che vede imputati l’imprenditore Luca Parnasi e altre undici persone per i presunti illeciti legati alla costruzione del nuovo Stadio della Roma. Sempre per lo sciopero degli avvocati penalisti, non avrà inizio il processo, anche questo sullo Stadio della Roma, che riguarda l’ex presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito.

A dicembre, i disagi non si fermano al settore legale. Diversi scioperi in altrettanti settori sono stati annunciati per tutto il mese. Il 4 dicembre ci sarà lo sciopero di 24 ore dei lavoratori del settore sanità privata, pubblica, terzo settore, Ra, Rsa ed aziende dei servizi per la persona di vari comuni in tutta Italia. L’11 dicembre tocca al personale Ata della scuola, uno sciopero che potrebbero causare disservizi a seguito dell’adesione del personale ausiliario e amministrativo. Il 13 dicembre è stato poi proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Ugl Trasporto aereo uno sciopero di 24 ore del trasporto aereo soprattutto per la crisi di Alitalia. Infine, il 15 dicembre si preannunciano disagi per i pendolari di Lombardia e Piemonte con lo sciopero del personale ferroviario.

Luca Pincelli
Nato a Milano il 04/08/1991, dopo aver lavorato per tre anni nel mondo della comunicazione aziendale, mi occupo ora di news e traduzioni da libero professionista. Come giornalista freelance, le mie passioni principali sono attualità, cinema, politica e sport.