Precipitato aereo ultraleggero in Ossola. Due feriti

Questa mattina, un velivolo ultraleggero è precipitato a Pieve Vergonte. A bordo i due piloti, che sono rimasti feriti. Non sono, però, in pericolo di vita

Precipitato aereo ultraleggero in Ossola
Precipitato aereo ultraleggero in Ossola

Questa mattina, è precipitato un aereo ultraleggero in Ossola, con due persone a bordo. I due piloti sono rimasti feriti. Sono, però, rimasti sempre coscienti e non sono in pericolo di vita. Dalle immagini e secondo le prime ricostruzioni, l’origine del problema sarebbe da ricercare in un guasto del motore, alla fine di un giro di ricognizione.

Precipitato aereo ultraleggero: feriti i due piloti

Attimi di paura questa mattina nel comune di Pieve Vergonte, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola. Attorno alle 11, un velivolo ultraleggero Firefox con a bordo due piloti del posto è precipitato lungo l’argine del Toce nella zona di Megolo. I due piloti a bordo del velivolo hanno riportato ferite gravi, ma non sono in pericolo di vita. Anzi, sono stati loro stessi a chiamare i soccorsi. Le due vittime dell’incidente sono un dirigente di polizia in servizio alla questura di Verbania e un commercialista di Domodossola. Il più grave dei due è stato portato in elicottero all’ospedale Maggiore di Novara, l’altro invece al San Biagio di Domodossola.

Sul posto sta intervenendo in queste ore il personale del 118 con l’elisoccorso, coadiuvato dai vigili del fuoco di Domodossola e Verbania e dai carabinieri. L’aereo ultraleggero sul quale si trovavano i due è andato completamente distrutto. Sebbene le due vittime dell’incidente siano in condizioni gravi, la dinamica della caduta avrebbero potuto portare a ben altro esito.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.