Alvin è libero, il bimbo era stato portato in Siria dalla madre unita all’Isis

Alvin Berisha il bambino di 11 anni portato via dall'Italia dalla madre che si era unita all'Isis dovrebbe essere libero e al sicuro.

Alvin Berisha
Alvin Berisha

Alvin Berisha il bambino di 11 anni portato via dall’Italia dalla madre che si era unita all’Isis dovrebbe essere libero e al sicuro. Il piccolo era scomparso nel 2014, e da allora di lui si erano perse le tracce. Luigi Pelazza, come si vede nel servizio delle Iene, è riuscito però a rintracciarlo. Adesso Alvin si trova nelle mani di Croce Rossa internazionale e Mezzaluna Rossa.

Alvin è libero

Dopo un mese di paura in cui si era persa ogni traccia, Alvin, un bambino di origine albanese di 11 anni, è finalmente libero. La Mezzaluna Rossa e la Croce Rossa Internazionale lo riporteranno presto in Italia dal padre Afrim attraverso un corridoio umanitario. Il piccolo, come si vide nel servizio delle Iene, può adesso sorridere.

La storia del bambino è stata seguita con molta attenzione dalla trasmissione di Italia Uno. Il bambino, nato in Italia da genitori albanesi, era stato portato via dalla madre nel 2014. La donna aveva deciso di raggiungere la Siria e di andare a vivere nei territori controllati dallo Stato islamico, che ha appena perso il suo leader Abu Bakr al Baghdadi, ucciso dalle forze americane.

Il primo servizio di Pelazza risale al 2016, quando aveva raccontato della battaglia del padre Afrim per riportare il bambino in Italia. “Sono 5 anni che guardo queste foto”, piangeva il padre, che però presto potrà finalmente riabbracciare suo figlio.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.