Barista cinese uccisa a Reggio Emilia: un uomo si è costituito

Si è consegnato in piena notte un uomo che ha dichiarato di aver ucciso la barista cinese a Reggio Emilia con diverse coltellate.

Barista cinese uccisa a Reggio Emilia
Barista cinese uccisa a Reggio Emilia (foto AdnKronos)

Un uomo si è presentato presso la caserma dei Carabinieri di Reggio Emilia dicendo di aver ucciso la barista cinese Hui Zhou. L’uomo, ricercato per l’omicidio della ragazza, si è consegnato alle forze dell’ordine dopo dieci giorni di latitanza. Il sospettato, secondo quanto riportato dall’AdnKronos, si sarebbe presentato in maniera spontanea.

Barista cinese uccisa a Reggio Emilia

Hui Zhou aveva 25 anni ed è stata uccisa all’interno del bar nel quale stava lavorando. Un uomo è entrato nell’esercizio commerciale e si è fiondato sulla giovane sferrandole diverse coltellate. Subito dopo è fuggito. La Questura, nel frattempo, ha fatto partire le ricerche in tutta Italia con tanto di foto dell’indiziato. Il movente del delitto è ancora sconosciuto.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.