Coppia trovata morta in casa a Pesaro: ipotesi di omicidio-suicidio

Una coppia di origini moldave è stata trovata morta in casa a Pesaro: la donna strangolata e l'ex marito impiccato. Si ipotizza l'omicidio-suicidio

Coppia trovata morta a Pesaro
Coppia trovata morta a Pesaro
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Una coppia di orgine moldava è stata trovata morta in casa a Pesaro. Si tratta di una donna e dell’ex marito, i cui corpi sono stati fatti rinvenire dalle due figlie, di 23 e 14 anni. Le ragazze, che come riporta Il Resto del Carlino erano in vacanza in Moldavia, insospettite dal fatto che la madre non rispondesse al telefono hanno chiesto ad alcuni parenti di andare a controllare. In questo modo è avvenuta la macabra scoperta.

La scoperta della coppia morta a Pesaro

La donna è stata trovata strangolata nel bagno dell’appartemanto a Santa Veneranda, con un asciugamano, mentre l’ex marito, da cui era separata da circa un anno era impiccato nel capanno in giardino. I due familiari che hanno torvato i corpi hanno avvertito i carabinieri, che sono arrivati intorno alle 19.30 dell’11 agosto. Secondo il medico legale, intervenuto sul posto, la morte sarebbe avvenuta circa 7/8 ore prima del rinvenimento dei corpi. La donna, Maria Cegolea, di 47 anni, presentava inoltre ecchimosi sulle braccia.

Secondo quanto riferisce Il Resto del Carlino, potrebbe trattarsi di un omicidio-suicidio. L’ex marito, Andrei Cegolea, potrebbe aver strangolato la moglie per poi impiccarsi. Del resto, sottolinea il quotidiano, la donna si era lamentata più volte con i parenti, perché il marito era violento e la picchiava per gelosia. Era stato proprio questo il motivo che l’aveva spinta a chiedere la separazione. E anche se non l’aveva mai denunciato, pare che lo temesse.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.