La richiesta di Carola Rackete: «Sequestrate i social di Matteo Salvini»

A breve sarà ufficializzata la querela di Carola Rackete nei confronti di Matteo Salvini. La richiesta è volta nel bloccare anche i canali social.

Cittadinanza onoraria di Parigi a Carola Rackete, il commento di Salvini
Cittadinanza onoraria di Parigi a Carola Rackete, il commento di Salvini
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Carola Rackete ha deciso di denunciare Matteo Salvini. Nella giornata di venerdì 12 luglio, infatti, il legale del comandante della Sea Watch 3 depositerà la denuncia. L’accusa è quella di diffamazione oltre che istigazione a delinquere.

Querela di Carola Rackete a Salvini

L’avvocato Alessandro Gamberini ha annunciato che chiederà il sequestro dei profili social di Salvini. Nello specifico particolare attenzione è stata posta sugli account di Facebook e Twitter. La denuncia parte dall’idea che Salvini divulghi messaggi di odio a mezzo social.

Il commento del leader della Lega

Mediante la propria pagina Instagram, Matteo Salvini ha commentato la richiesta del legale della Rackete. «La comunista tedesca, quella che ha speronato la motovedetta della Guardia di Finanza, ha chiesto di chiudere le mie pagine Facebook e Twitter. Non c’è limite al ridicolo – ha dichiarato il capo della Lega -. Quindi posso usare solo Instagram».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.