Emergenza rifiuti a Roma, il proclAMA: «Spazzatura via entro fine anno»

L'amministratore delegato di Ama, Paolo Longoni, si pone l'obiettivo di superare l'emergenza rifiuti a Roma. L'obiettivo è la fine del 2019.

Emergenza rifiuti a Roma
Emergenza rifiuti a Roma
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Emergenza rifiuti a Roma e nuovi obiettivi per la risoluzione del problema. I rifiuti in città si accumulano di giorno in giorno. Secondo il nuovo amministratore delegato di Ama, Paolo Longoni, vi è una forte criticità. Si conta, in ogni caso, di «risolvere il tutto entro la fine dell’anno, entro San Silvestro. C’è una emergenza nel servizio, c’è una emergenza organizzativa perché l’organizzazione interna è da migliorare, c’è una emergenza finanziaria perché la società ha problemi di risorse finanziarie. C’è molto che non funziona e che deve essere sistemato – ha aggiunto -. Le cause sono remote nel tempo e lentamente si sono accumulate».

Emergenza rifiuti a Roma, cosa sta accadendo

Secondo Longoni al momento vi è un deficit di 300 tonnellate al giorno di indifferenziata. Il neo amministratore delegato ha quindi evidenziato il prossimo obiettivo. «Bisogna trovare la collocazione lecita a queste quantità in più di rifiuti prodotti perché abbiamo un problema da risolvere oggi. E inutile ora fare battaglie ideologiche, di prospettiva: inceneritori Sì, inceneritori No, altrimenti i rifiuti rimangono per strada. Stiamo parlando di quantità enormi, 1800 tonnellate a settimana fanno in un mese una montagna alta come il Vesuvio». La situazione di emergenza riguarda anche la questione dei rifiuti per bar, negozi e ristoranti.

Nicola Zingaretti e la questione rifiuti a Roma

L’emergenza rifiuti a Roma è un grosso problema. A tal proposito anche il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha parlato della situazione in città. «Il problema attuale che è sotto gli occhi di tutti non è legato al conferimento, ma più alla gestione del ciclo della raccolta, della gestione, dei centri di trasferenza e di come questi riescono a operare nel territorio comunale».

La replica della Raggi

Il Sindaco di Roma, Virginia Raggi, replica sulla questione. «Gli impianti regionali di smaltimento dei rifiuti devono essere obbligati a ricevere la spazzatura di Roma fino al massimo della loro capienza. Questo può farlo il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti con una apposita ordinanza».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.