Traffico di droga dal Perù all’Italia, sequestrata cocaina purissima

Sventrato un traffico di droga con partenza dal Perù e arrivo in Italia. Una bambina, a detta della madre ignara di tutto, è stata utilizzata come corriere.

Traffico di droga
Traffico di droga

Traffico di droga sull’asse Perù-Italia. Trafficanti di droga senza alcun scrupolo pronti, persino, a utilizzare una bambina come minore non accompagnata per il trasporto della sostanza stupefacente. Due chili di cocaina nascosti all’interno del bagaglio con tanto di rivestimento per bypassare i controlli. La bambina e la madre erano ignare di ciò che la piccola stava trasportando. La Guardia di Finanza di Pavia, nel frattempo, ha rintracciato il carico grazie alla collaborazione dei colleghi di Malpensa. I narcos, successivamente, hanno minacciato di morte la donna per il carico di droga perso.

Traffico di droga sull’asse Perù-Italia

L’operazione, denominata “Huarango”, è alla sua seconda fase. Sono state eseguite 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dell’organizzazione criminale. Dieci cittadini del Perù, tra cui cinque donne, e due italiani sono stati già arrestati per il sequestro, in totale, di 20 chili di cocaina. Gli italiani, una coppia incensurata, è stata fermato all’aeroporto di Lima con sei chili di cocaina destinata per l’Italia. L’attività investigativa ha permesso di rinvenire un traffico ingente di sostanza stupefacente.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.