Sciopero Atm, tutte le informazioni su orari e linee a rischio

Saranno quattro le ore indette per lo sciopero dei mezzi a Milano. Tutte le informazioni necessarie per essere aggiornati sui mezzi.

Sciopero mezzi Milano, tutte le informazioni sullo stop del 13 giugno
Sciopero mezzi Milano, tutte le informazioni sullo stop del 13 giugno
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Giovedì 13 giugno la città di Milano sarà teatro dello sciopero di Atm. I dipendenti di Atm terranno fermi i treni delle metropolitane e dei mezzi in superficie. Saranno quattro le ore di sciopero dei mezzi previste nel capoluogo lombardo. L’ultimo episodio dello sciopero dei mezzi a Milano risale allo scorso mese di maggio.

Sciopero Atm Milano 13 giugno, gli orari e i mezzi interessati

La protesta partirà alle ore 8,45 e continuerà sino alle 12,45. Lo sciopero è stato indetto dalle principali sigle sindacali. Si tratta delle segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti. Le linee a rischio blocco saranno quelle, in particolare, che vanno dalle ore 9 alle 11,50. A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio, sia di superficie sia della metropolitana, è prevista dalle 8,45 alle 12,45 sulle linee Atm. Anche le linee Net (Nord Est Trasporti) a Monza subiranno il medesimo ritardo.

Saranno in ogni caso garantite le corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio (8,29) al termine dello stesso (12,30). Fermi i bus Star a partire dalle 8,45 sino alle 12,45. Le linee Agi, invece, potrebbero subire alcuni ritardi e non si escludono possibili cancellazioni delle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431,433 e Callbus.

Le motivazioni dello sciopero

«La condizione di grave incertezza circa le risorse da destinare al settore del trasporto pubblico locale, a seguito del congelamento dei finanziamenti nazionali al comparto operato con legge di bilancio 2019. Ma anche per la mancanza di garanzie sulla clausola di salvaguardia occupazionale e di mantenimento dell’attuale qualità del servizio agli utenti garantito attraverso la contrattazione di secondo livello».

Alla base dello sciopero vi sono le preoccupazioni dettate dal taglio dei finanziamenti destinati al trasporto pubblico locale. Visto il cosiddetto stop momentaneo alla risorse nazionale, infatti, la diminuzione dei fondi ammonterebbe a oltre 50 milioni di euro.


Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.