Omicidio Pamela Mastropietro: “Oseghale non la uccise e non la violentò”

Omicidio Pamela Mastropietro, secondo la difesa, Innocent Oseghale non è colpevole di omicidio, in quanto la ragazza è rimasta uccisa da un'overdose di eroina.

Pamela Mastropietro e Innocent Oseghale
Pamela Mastropietro e Innocent Oseghale
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Omicidio Pamela Mastropietro, secondo la difesa, Innocent Oseghale non è colpevole di omicidio, in quanto la ragazza è rimasta uccisa da un’overdose di eroina. Inoltre, sempre secondo la difesa, il 30enne nigeriano nemmeno la violentò. Gli avvocati Simone Matraxia e Umberto Gramenzi hanno parlato di “prove indiziarie” e chiesto l’assoluzione per due delle accuse: omicidio e stupro. Chiedono invece di applicare il minimo della pena per le altre accuse: vilipendio e occultamento di cadavere.

La Procura ha invece chiesto l’ergastolo per Oseghale. La sentenza è attesa per il 29 maggio. La difesa continua a sostenere che gli elementi dell’inchiesta non si incastrano. L’ex collaboratore di giustizia Vincenzo Marino inoltre sarebbe per loro inattendibile.

ne parliamo in pausa pranzo
Commenta su Facebook
Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.