Migranti, Mimmo Lucano rinviato a giudizio

Fiction Rai fuori dai palinsesti, il commento di Mimmo Lucano
Fiction Rai fuori dai palinsesti, il commento di Mimmo Lucano

Mimmo Lucano, il Sindaco di Riace sospeso, è stato rinviato a giudizio. La decisione riguarda l’inchiesta denominata “Xenia” sulla gestione dei migranti nella cittadina calabrese. Ci sono volute sette ore di camera di consiglio. Insieme a Lucano vi sono altri 26 indagati.

La vicenda di Mimmo Lucano

Lucano, ancora sottoposto al divieto di dimora a Riace, è accusato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina e abuso d’ufficio. Il legale di Lucano, Andrea Daqua, che tra l’altro difende anche la compagna Tesfahun Lemlen, aveva chiesto prima del ritiro in camera di consiglio il «non luogo a procedere». Il processo avrà inizio l’11 giugno. «Vado avanti con coraggio – commenta all’Adnkronos – e dimostreremo che la verità si fa luce da sola».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.