Famiglia investita da un’auto a Intra: morto il nonno, ferito il bimbo di 20 mesi

Auto sbanda a Intra e finisce sul marciapiede investendo una famiglia. Tra loro un bambino di 20 mesi, ricoverato in ospedale. Morto il nonno, gravi nonna e mamma

ambulanza
Bambino morto a Novara, indagati la madre e il compagno

Era a passeggio per le strade di Intra, sul Lago Maggiore, la famiglia che nella tarda serata di ieri è stata travolta da un’auto che è finita sul marciapiede. Morto Gianni Agosti, di 54 anni, e ferite gravemente due donne di 34 e 58 anni. Ferito anche un bambino di 20 mesi, ora ricoverato in Ospedale a Verbania, ma secondo quanto riportato da Il Messaggero non sarebbe in pericolo di vita. L’automobilista, un 24enne, è stato fermato, ed era in stato di choc.

La ricostruzione dell’accaduto

Secondo la ricostruzione della polizia, la famiglia stava costeggiando il ponte di via Vittorio Veneto, verso il centro. L’auto, una Ford con alla guida il 24enne, ha imboccato la discesa del ponte, ma ha sbandato invadendo l’altra corsia. Così, dopo aver evitato un’altra auto che viaggiava in senso opposto, è finita sul marciapiede investendo la famiglia, che è stata schiacciata contro la barriera del ponte. Il nonno è stato sbalzato oltre il parapetto del ponte, e la caduta sul marciapiede sottostante gli è stata fatale. Le due donne invece, la nonna e la mamma del bimbo di 20 mesi, sono state trasferite d’urgenza in ospedale a Novara.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.